Sensori doppia tecnologia

Sensori doppia tecnologia
Vota!

I sensori a doppia tecnologia svolgono lo stesso compito dei rilevatori Pir, ovvero quello di allarmare la centralina in caso di movimento di un essere umano. La differenza è che utilizzano un doppio controllo per accertarsi della presenza. Fanno uso infatti sia dei raggi infrarossi che delle onde elettromagnetiche (IR + MW microonde) . Cerchiamo di capirne di più spiegandone il funzionamento.

Abbiamo visto come il Pir, prodotto molto economico ma efficace, utilizza gli infrared per captare la variazione della temperatura di calore quando un essere umano entra in zona di controllo. I sensori di questi tipo, sebbene siano piuttosto efficaci, potrebbero non funzionare bene in presenza di fattori di disturbo. Pensiamo ad esempio ad un repentino cambio di calore dovuto all’accensione di un condizionatore, alla presenza di oggetti in movimento in casa, alla presenza di specchi o di superfici lisce riflettenti. Insomma sono particolarmente sensibili. Dove sono presenti problematiche del genere gli installatori sono propensi ad installare i sensori a doppia tecnologia.

Come funzionano i Rilevatori in Doppia Tecnologia

i rilevatori prima controllano la presenza con i raggi infrarossi e successivamente lo fanno con le onde elettromagnetiche. Soltanto se le due condizioni danno esito positivo viene inviato un segnale di allarme alla centrale. Si tratta di fare un controllo in più. Ciò evita anche i falsi allarmi dovuti al passaggio di un animale, di contro un sensore del genere risulta meno “sensibile”. L’installatore deve valutare con attenzione se sia meglio un Pir passivo oppure un sensore in doppia tecnologia.

 sensore-doppia-tecnologia

Come avviene il controllo con Onde Radio

il principio a cui si fa riferimento è quello di Doppler. I sensori funzionano un po’ come un radar. Il rilevatore spara queste onde ad alta frequenza saturando la stanza. L’energia che viene impiegata per questa saturazione è memorizzata. Si tratta del “momento di quiete” ovvero dell’ assenza di corpi umani all’ interno dell’ area controllata. Quando si presenta un intruso, con il sensore attivato, questo stato di quiete si modifica: per ripristinarlo il sensore produce energia che provoca una segnalazione d’allarme.

Lo spettro di azione di un un doppia tecnologia è a sigaro allungato, quello dei un Pir è a cono con la punta che parte dal sensore. I primi sono più veloci nel rilevare l’avvicinamento al rilevatore, i secondi sono più efficaci nell’accorgersi dell’ attraversamento dell’ area controllata.

I sensori a doppia tecnologia possono essere usati per gli interni, esterni, installati a tenda su finestre e su balconi. Le marche produttrici più famose sono Crow, Elkron, Akab, Daitem, Diagral, Logisty.

Meglio Pir o Doppia Tecnologia

non si può un assoluto dire quale sia da preferire, dipende dall’ ambiente in cui saranno installati. Ci sono sensori Pir costosi che sono efficacissimi e si dimostrano essere superiori ai doppia tecnologia anche nella gestione dei falsi allarmi. I tecnici installatori saranno all’ altezza per consigliarvi il meglio tenendo conto dei fattori di disturbo come calore, freddo, presenza di superfici che riflettono ecc.