DLink DCS 2332L Recensione camera all’ aperto di sicurezza

DLink DCS 2332L Recensione camera all’ aperto di sicurezza
5 (100%) 1 vote

Questo articolo fa parte delle recensioni sulle telecamere di videosorveglianza. D-Link è una marca che si sta facendo apprezzare nel mondo delle telecamere a controllo remoto che salvano i video in cloud.  Ero interessato a provare questa fotocamera e vedere come fosse la sua qualità installandola esternamente, all’ aperto . Diciamo subito che non è un modello economico, si posiziona nella fascia media con un prezzo di poco inferiore ai 300 euro.

Anziché utilizzare il Power-over-Ethernet (PoE), come talvolta accade con le fotocamere esterne, la DCS-2332L è alimentata dalla rete e il cavo stesso si trova sigillato nella fotocamera. Non è particolarmente lungo quindi potrebbe essere necessario inserire un cavo di estensione quando si monta la videocamera.

È possibile collegare la videocamera al router con un cavo Ethernet o utilizzare il pulsante WPS per connettersi a una rete wifi. Quest’ultimo metodo ha funzionato per noi senza intoppi. Se si utilizza una connessione cablata, è incluso un cavo Ethernet e una guarnizione resistente alle intemperie sulla spina della videocamera per tenere fuori gli elementi.

Esaminerò la qualità hardware e video della videocamera, il servizio mydlink e le sue funzionalità di controllo da remoto.

recensione-dlink-camera

Hardware e qualità video

La mia prima sorpresa quando  ho aperto la scatola era che non mi sembrava proprio una telecamere da usare all’aperto. Ha un design molto robusto e un buon peso per il dispositivo – non è affatto una fotocamera leggera, ma si presenta davvero come una fotocamera da interno. È valutata per uso esterno che, a giudicare dalla scossa (e secondo D-Link) significa che è protetta da polvere e umidità. Presenta un sensore di rilevamento a raggi infrarossi per il passaggio di persone.

Rispetto ad altre fotocamere per esterni con cui ho lavorato, suggerirei che questa fotocamera sia più adatta per applicazioni esterne protette piuttosto che per una videocamera esterna completamente esposta alla pioggia o alla luce diretta del sole. Insomma se avete una tettoia, un portico o qualcosa che la ripara è meglio.

Per quanto riguarda i video, la fotocamera produce video a 720P e la qualità è molto buona anche con poca luce per una fotocamera di tipo  consumer

Configurazione

Questo servizio è offerto con le fotocamere D-Link e consente una configurazione plug-and-play e l’accesso remoto alla videocamera tramite il Web e le loro app. D-Link commercializza questo come un “servizio cloud“, ma per me è un po ‘fuorviante. Un esempio di servizio cloud che ci si aspetterebbe di vedere per una telecamera IP sarebbe l’archiviazione su cloud del video, ma non è così.

Le funzionalità di base del servizio sono: software di configurazione che fai girare su PC / Mac, possibilità di gestire tutti i tuoi dispositivi D-Link online e accesso a un numero limitato di funzionalità delle telecamere direttamente dal web sia con smartphone che con PC. Se sei un utente semi-avanzato di telecamere IP, non mi preoccuperei di usare mydlink.

È possibile scaricare il software di configurazione all’indirizzo http://mydlink.com/download. È molto facile da usare e in tutti i miei test ha trovato rapidamente la videocamera sulla rete.

Da qui, le opzioni sono per continuare con l’impostazione mydlink o semplicemente passare all’indirizzo IP della videocamera nel browser e configurare le impostazioni direttamente sulla fotocamera. Ero curioso di sapere quali funzionalità mi ha fornito mydlink, quindi ho continuato con l’installazione e ho creato un account mydlink nella procedura guidata.

La caratteristica principale che offre questa videocamera di sicurezza è la visualizzazione live in remoto senza dover configurare il port forwarding sul router. Le altre impostazioni offerte sono fondamentalmente alcune impostazioni di rilevamento del movimento e l’opzione per le notifiche e-mail. Puoi anche accedere alla scheda SD locale della videocamera da remoto. Ovviamente la durata dei video da archiviare dipende dalla grandezza della scheda installata.

Penso che il problema di base di mydlink sia il tentativo di mettere un livello “plug-and-play” su una videocamera che non è realmente plug-and-play. Le impostazioni di rilevamento del movimento erano anche abbastanza limitate via mydlink, quindi non ho visto il vantaggio di utilizzare questo servizio.

dlink-dcs2332

Funzionalità di monitoraggio da remoto

Uno dei vantaggi di questo tipo di telecamere è quello di poter controllare e sorvegliare da remoto un ambiente via internet.  Mi piace sempre vedere le funzionalità fornite dalla fotocamera in quest’area. L’impostazione del rilevamento del movimento su questo modello può essere un po ‘confuso all’inizio. Devi configurare 5 impostazioni separate:

  • Server – in cui si desidera salvare le registrazioni.
  • Media: che tipo di registrazione vuoi salvare (video o immagine).
  • Evento: cos’è che deve accadere per far iniziare la registrazione.
  • Motion Detection: in un menu completamente separato devi configurare la sensibilità al movimento, l’area, ecc.

Ora, è tutto abbastanza logico una volta che hai capito, ma all’inizio dovete perdere un po’ di tempo. D-Link offre una procedura guidata di configurazione che ne imposta la maggior parte, quindi non è un cattivo modo per configurare le impostazioni iniziali, quindi procedere e perfezionare ciascuna impostazione individualmente.

Una volta completata la configurazione dell’evento, è necessario andare al menu Motion Detection e abilitare il rilevamento del movimento “Live Video“.  Una volta arrivato al menu, devi selezionare “Abilita movimento video” e selezionare la tua zona di rilevamento del movimento trascinando il mouse sul video in diretta. Tutti questi passaggi sono facili da eseguire.

Quindi, dopo aver detto tutto ciò, una volta superata la curva di apprendimento, è stata aggiunta una grande flessibilità integrata nella fotocamera per configurare queste impostazioni in base alle proprie esigenze.  .La registrazione video ha una bella funzione di pre-buffer e puoi registrare fino a 100 secondi e genera un ottimo video che verrà caricato su un server FTP remoto.

Conclusione

Nel complesso, nonostante le difficoltà di apprendimento iniziale, si tratta di un’ottima telecamera per videosorvegliare una zona, la casa, un garage. La qualità video è buona e il dispositivo è affidabile e robusto.

Lascia un commento